Novità sul “fronte autostradale”, stop all’alto tasso di incidentalità: arrivano gli autovelox, ecco dove

Novità sul “fronte autostradale”, stop all’alto tasso di incidentalità: arrivano gli autovelox, ecco dove

MISTERBIANCO – Arrivano importanti novità sul “fronte autostradale” e, questa volta, riguardano il comune di  Misterbianco.


A breve due tratti specifici dell’ex Strada Statale 121 verranno interessati dall’installazione di due autovelox.


Si tratta di una decisione importante, quasi indispensabile, specie se si considerano gli innumerevoli incidenti, anche gravi, verificatisi proprio nell’area in questione.



Come riportato nella nota del Prefetto di Catania, a confermare il tutto ci pensa il decreto prefettizio protocollo numero 0024406 del 5 marzo 2018, con il quale sono state individuate le strade, diverse dalle autostrade e dalle strade extraurbane principali, ovvero singoli tratti di esse, sui quali gli organi di polizia possono installare e impiegare dispositivi o mezzi tecnici di controllo del traffico, finalizzati al rilevamento a distanza delle violazioni delle norme di comportamento, di cui agli articoli 142 e 148 del Codice della Strada, approvato con Decreto legislativo del 30 aprile 1992, numero 285.

In considerazione del tasso di incidentalità, delle condizioni strutturali, plano-altimetriche e di traffico nel tratto di strada ricadente nel territorio ex Strada Statale 121, denominata via Aldo Moro, attraverso la nota della polizia locale di Misterbianco protocollo numero 0017714/2020 del 15 aprile 2020, si richiede l’integrazione del decreto prevedendo l’inserimento anche della citata arteria.


Preso atto della nota della locale Sezione polizia stradale, protocollo numero 5717 del 22 maggio 2020, che fa richiamo al verbale di sopralluogo dello scorso 30 ottobre 2019, in cui sono state esattamente individuate le progressive chilometriche (chilometro 6 +160 e 7+100) dove installare i dispositivi in questione, è stato ritenuto, sulla scorta dell’istruttoria condotta, di dover procedere all’integrazione del decreto citato, includendo le progressive chilometriche in questione.

Inoltre, sono stati considerati il Codice della Strada, approvato con Decreto legislativo del 30 aprile 1992, numero 285; l’articolo 4 della legge 1 agosto 2002, numero 168; la direttiva del Ministero dellInterno protocollo numero 300/A/5620/17/144/5/20/3 del 21 luglio 2017.

In conseguenza a ciò, la polizia locale di Misterbianco è autorizzata a installare e utilizzare, nel tratto di  strada, indicato (ex SS 121 denominata via Aldo Moro), dispositivi o mezzi tecnici di controllo del traffico, finalizzati al rilevamento a distanza delle violazioni di cui agli articoli 142 e 148 del Codice della Strada.

È fatto obbligo al comune di Misterbianco di collocare l’idonea segnaletica verticale di preavviso all’utenza, in merito all’impiego dei dispositivi elettronici.

Il decreto integra il precedente provvedimento numero 0024406 del 5 marzo 2018, che resta confermato nelle altre parti. Il dirigente dell’area III è incaricato dell’esecuzione del provvedimento.

Immagine di repertorio