Notte di San Lorenzo, sicurezza e pulizia nelle spiagge: forze di polizia e volontari in azione

Notte di San Lorenzo, sicurezza e pulizia nelle spiagge: forze di polizia e volontari in azione

SIRACUSA – La Capitaneria di Porto di Siracusa, con la collaborazione del personale militare operante negli Uffici Marittimi di tutto il compartimento di propria giurisdizione (da Marina di Priolo, a nord, fino a sud della spiaggia Granelli di Pachino), ha predisposto un massiccio dispositivo di uomini e mezzi per garantire la sicurezza dei fruitori del litorale, soprattutto durante le giornate maggiormente frequentate da bagnanti, così come efficacemente realizzato durante le precedenti stagioni balneari.

Durante la scorsa notte di San Lorenzo, il personale della Guardia Costiera di Siracusa, assieme alle altre forze dell’ordine (Polizia di Stato, carabinieri e Guardia di Finanza) e i comandi delle polizie Municipali dei comuni rivieraschi (Priolo, Melilli, Siracusa, Avola, Noto e Pachino), ha provveduto a monitorare il litorale al fine di un eventuale intervento d’emergenza in materia di sicurezza della balneazione e navigazione e sotto il profilo dell’ordine pubblico e viabilità.



Inoltre, già dalle prime luci dell’alba di oggi, con le associazioni di volontariato di protezione civile (Nuova Acropoli e ROSS) e in materia ambientale, hanno supportato le ditte incaricate della pulizia degli arenili, facendo sgomberare gli attendamenti/campeggi abusivi al fine di ripristinare il regolare uso e la sicura fruibilità delle spiagge e restituire, senza alcun impedimento, in condizioni dignitose dal punto di vista igienico-sanitario e della sicurezza, gli arenili ai villeggianti, compresi quelli più mattinieri.


Il tutto è stato possibile pianificare e realizzare grazie alla collaborazione tra le varie amministrazioni comunali, le forze di polizia e le associazioni di volontariato messe in campo, che così facendo hanno permesso di garantire alla massa dei consociati di poter usufruire in maniera sicura e decorosa del litorale nelle giornate più affollate da bagnanti.