“Non affollate inutilmente i Pronto Soccorso, servono per le emergenze”, l’appello dell’Asp di Ragusa

“Non affollate inutilmente i Pronto Soccorso, servono per le emergenze”, l’appello dell’Asp di Ragusa

RAGUSA – “Non affollate inutilmente i Pronto Soccorso”: è l’appello che l’Asp di Ragusa ha lanciato con un post su Facebook nelle scorse ore. Un messaggio che fa discutere molto, ma anche ragionare sugli effetti che la situazione dei contagi in Sicilia ha avuto sulla popolazione.


Pare, infatti, che molte persone siano giunte negli ospedali ragusani per chiedere controlli dopo aver saputo di essere stati in contatto con positivi: “Si stanno presentando nei tre Pronto Soccorso della provincia di Ragusa persone che ritengono di avere avuto contatti con soggetti positivi e che adesso vogliono fare il tampone orofaringeo.


“A meno che queste persone non stiano male, da dover ricorrere alle cure del Pronto Soccorso, è opportuno che restino a casa in isolamento e avvertano le USCA (Unità Speciali di Continuità Assistenziale) o il proprio medico di famiglia, raccomanda l’azienda sanitaria.


“Il personale dell’Asp li contatterà al più presto per effettuare il tampone. Non affollate inutilmente i Pronto Soccorso, quello serve per le emergenze, rassicura lo staff tramite la pagina social.



Immagine di repertorio