Movimenti sospetti, in casa di un 29enne rinvenuti quasi 2 kg di marijuana: arrestato

Movimenti sospetti, in casa di un 29enne rinvenuti quasi 2 kg di marijuana: arrestato

Movimenti sospetti, in casa di un 29enne rinvenuti quasi 2 kg di marijuana: arrestato

MESSINA – Sabato scorso, i carabinieri della compagnia di Messina Sud hanno arrestato, in flagranza di reato, C.F. 29enne messinese, già noto alle forze dell’ordine, ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.


I carabinieri della Stazione di Messina Gazzi avevano notato movimenti sospetti nei pressi dell’abitazione del rione Minissale dove dimora C.F. e da giorni lo tenevano sotto osservazione. Nella tarda mattinata di sabato scorso, hanno predisposto uno specifico servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti ed hanno eseguito una perquisizione domiciliare nell’appartamento del giovane che ha permesso di rinvenire all’interno di un mobile della cucina quattro involucri in cellophane termosaldati, contenenti oltre 1,7 chilogrammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana, già essiccata e pronta per la vendita.


La sostanza stupefacente è stata sottoposta a sequestro in attesa delle analisi di laboratorio e il giovane è stato arrestato, in flagranza di reato, in quanto ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Ultimate le formalità di rito, su disposizione del sostituto Procuratore della Procura della Repubblica di Messina, il 29enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari nella propria abitazione in attesa dell’udienza di convalida che si è tenuta questa mattina.

Il Giudice del Tribunale di Messina, dopo aver convalidato l’arresto operato dai carabinieri, ha sottoposto C.F. alla misura cautelare degli arresti domiciliari.