Movida siciliana incontrollabile, giovani assembrati e senza mascherine. “Immediata chiusura dei locali”

Movida siciliana incontrollabile, giovani assembrati e senza mascherine. “Immediata chiusura dei locali”

RAGUSA – Al centro del mirino, soprattutto in questa Fase 2 in cui si sta tentando di ritornare alla normalità, la movida siciliana che avrebbe ripreso regolarmente senza alcun accorgimento per prevenire nuovi contagi.

Ancora troppa gente in giro per le strade, nei pub e nelle piazze ha portato, nello specifico, il sindaco di Ragusa Giuseppe Cassì a “richiamare” i cittadini che, in totale assenza del rispetto delle misure contenitive, realizzerebbero assembramenti.


Sulla sua pagina Facebook, a tal proposito, ha pubblicato un video che ritrae diverse persone in gruppo, senza l’opportuna distanza di sicurezza e, per la maggior parte di loro, senza usare alcun dispositivo personale di protezione.

A seguito di ciò, il primo cittadino ha specificato: “Solo ieri avevamo fatto un chiaro appello alla ragionevolezza e alla collaborazione per ripartire insieme, nel rispetto delle norme e nell’interesse della comunità intera. Evidentemente non tutti hanno compreso. Ultima chiamata: o già da questa sera la situazione rientrerà nei parametri consentiti, o disporrò l’immediata chiusura anticipata dei locali e il blocco delle strade interessate.



Fonte immagine Facebook – Peppe Cassì