Momenti di tensione a San Giovanni Li Cuti, catanese minaccia i passanti con un bastone: nei pantaloni nacondeva un coltello

Momenti di tensione a San Giovanni Li Cuti, catanese minaccia i passanti con un bastone: nei pantaloni nacondeva un coltello

CATANIA – La mattina di ieri, i poliziotti delle Volanti sono intervenuti presso il porticciolo di San Giovanni Li Cuti – dove i militari del 62° Reggimento Fanteria Sicilia -, impegnati nel servizio di ordine pubblico contro gli assembramenti, hanno segnalato la presenza di una persona pericolosa.

La pattuglia dell’Esercito, posta a protezione del borghetto marinaro, ha funto da primo presidio nei confronti del catanese 70enne S.S. il quale, brandendo un bastone, minacciava i passanti. Il decisivo intervento dei poliziotti ha fatto emergere una situazione ben più grave: infatti, l’uomo, che è stato immobilizzato e perquisito nonostante la veemente resistenza opposta agli agenti, si è rivelato essere armato di coltello che teneva occultato nei pantaloni.


Il responsabile è stato, pertanto, prelevato e condotto in Questura dov’è stata formalizzata la denuncia penale nei suoi confronti per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e di porto di armi od oggetti atti ad offendere.

Bastone e coltello sono stati debitamente sequestrati.



Immagine di repertorio