Minorenne disabile allontanato da casa insieme alla famiglia: arriva la precisazione della Procura - Newsicilia

Minorenne disabile allontanato da casa insieme alla famiglia: arriva la precisazione della Procura

Minorenne disabile allontanato da casa insieme alla famiglia: arriva la precisazione della Procura

MESSINA – Una vicenda che sta facendo parecchio discutere ultimamente, quella segnalata dall’attrice Maria Grazia Cucinotta, la quale si è interessata in prima persona alla questione.

Nello specifico, un 13enne, affetto da una grave sindrome psichica, sarebbe stato allontanato da casa insieme alla famiglia, accusato di disturbare il vicinato.



Il giudice per le indagini preliminari avrebbe disposto, per i genitori del disabile, l’applicazione del braccialetto elettronico affinché essi evitino di avvicinarsi alla loro casa.

A questa versione ha risposto la Procura di Messina, la quale sostiene che non è stato deciso alcun provvedimento di allontanamento nei confronti del 13enne.


Al contrario, una misura cautelare, quella del divieto di avvicinamento, è stata applicata ai genitori, accusati del reato di stalking. La decisione scaturisce dal fatto che la coppia rendeva impossibile l’accesso delle abitazioni ai vicini di casa, insultandoli, pedinandoli o addirittura lanciando degli oggetti.

Immagine di repertorio

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com