Minacce, lesioni e maltrattamenti ai familiari: si aprono le porte del carcere per un 46enne

Minacce, lesioni e maltrattamenti ai familiari: si aprono le porte del carcere per un 46enne

CALTANISSETTA – La Polizia di Stato di Caltanissetta ha arrestato Umberto Niotta, 46 anni, per i reati di maltrattamenti ai familiari, minacce e lesioni. La pena inflittagli è di cinque anni, due mesi e ventisette giorni di reclusione.


L’uomo si trovava già in regime di detenzione domiciliare per danneggiamento seguito da incendio, reato commesso nel marzo del 2015.


I reati per i quali è stata inflitta la pena sono stati commessi invece nel 2016 e hanno aggravato sempre più la sua posizione a livello penale.



Il condannato, dopo le formalità di rito, è stato condotto dagli agenti della Squadra Mobile nel carcere di Caltanissetta, dove sconterà la pena.

Immagine di repertorio