Meteo “pazzerello” in Sicilia: tra piogge e preallerta per rischio incendi

Meteo “pazzerello” in Sicilia: tra piogge e preallerta per rischio incendi

PALERMO – Non sembra voler andare via questa instabilità meteorologica in Sicilia che ci porta ad avere una continua alternanza tra sole e pioggia.

Una seccatura sull’Europa orientale, contrapposta a un campo di alta pressione sui settori atlantici continentali, determina la discesa sull’Italia di impulsi di aria relativamente più fresca. Nelle prossime ore un nuovo nucleo freddo transiterà sulla Sicilia portando, nel corso della serata, precipitazioni (piogge)


Proprio per domani, infatti, il Dipartimento regionale della Protezione civile della Regione Siciliana non ha previsto alcuna allerta meteo per rischio idrogeologico ma, comunque, ha segnalato la presenza di rovesci o temporali sui settori A-B-E-F-G-H-I, cioè in tutte le province tranne che in parte del Palermitano e nel Trapanese.



Le precipitazioni (piogge) passeranno da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, soprattutto sulla Sicilia centro-orientale (Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Ragusa e Siracusa), con quantitativi cumulati generalmente deboli.

Non sono previsti fenomeni significativi per quanto riguarda i venti e le condizioni dei mari.

Ma, se da un lato la Protezione civile della Sicilia segnala la presenza di possibili rovesci, dall’altro lato ha emanato lo stato di preallerta arancione per quanto riguarda il rischio incendi nelle province di Agrigento, Palermo e Caltanissetta.

Le province più calde saranno Agrigento, Catania e Siracusa con temperature massime sino a 25°C e minime a 15°C. Il territorio più freddo, invece, sarà l’Ennese con massime a 19°C e minime a 6°C.

In provincia di Messina, Palermo e Trapani previsti valori massimi sino a 22°C e minimi a 16°C, invece nel Ragusano valori sino a 24°C minimi a 11°C.

Infine, nel Nisseno vi saranno temperature massime sino a 22°C minime a 9°C.

Fonte immagine: Centro Meteorologico Siciliano