Medico esposto a radiazioni si ammala di leucemia: riconosciuta malattia professionale, Inail lo dovrà risarcire - Newsicilia

Medico esposto a radiazioni si ammala di leucemia: riconosciuta malattia professionale, Inail lo dovrà risarcire

Medico esposto a radiazioni si ammala di leucemia: riconosciuta malattia professionale, Inail lo dovrà risarcire

MESSINA – Il giudice del lavoro di Messina ha emanato una sentenza che farà discutere, creando dei precedenti di notevole portata. Il tribunale, infatti, ha riconosciuto la malattia professionale, nella misura del 60%, a un medico che si era ammalato di leucemia.

Il professionista, di servizio nel reparto di Traumatologia e radiologia, effettuava una media di 150 interventi all’anno. Fino al 2014 l’azienda ospedaliera non riconosceva il reparto a rischio radiazioni. Per questo motivo il personale impiegato non era tenuto a rispettare tutele e protezioni di legge.



Solo a partire dal 2016 i medici e gli operatori sono stati forniti di adeguate protezioni dal rischio radiologico. L’Inail, inizialmente si era rifiutato di rimborsare il medico, che si era ammalato “solo” 25 anni dopo l’esposizione alle radiazioni.

In questo caso è stato fondamentale il ricorso presentato dall’avocato Santi Delia al Tribunale del Lavoro, supportato da una consulenza tecnica effettuata dal medico legale Giovanni Andò.


Immagine di repertorio