Marito e cognata smentiscono: Viviana Parisi non si sarebbe mai allontanata volontariamente, si cerca nei laghetti

Marito e cognata smentiscono: Viviana Parisi non si sarebbe mai allontanata volontariamente, si cerca nei laghetti

CARONIA – Si fa sempre più fitta la rete intrecciata su cui cammina la storia della scomparsa di Viviana Parisi e del figlioletto Joele Mondello, ma arriverebbero ancora ulteriori dettagli.


Tra questi la smentita da parte del marito della donna: lei non si sarebbe mai allontanata volontariamente dall’auto per poi fuggire via.


A sostegno dell’uomo anche la cognata di lei. Intanto parenti e amici collaborano con gli inquirenti per capire dove possa essere finita la 43enne insieme al figlioletto di soli 4 anni.



La loro ipotesi è che la donna si trovasse in un grande stato di shock causato dall’incidente stradale sulla A20 e dall’ultimo periodo di lockdown, che l’avrebbe terrorizzata.

Intanto alla vasta squadra di ricerca composta da vigili del fuoco, carabinieri e protezione civile si aggiungono dei sommozzatori: sarà loro compito controllare due laghetti che si trovano nelle vicinanze del luogo dello scontro, nel caso in cui la donna o il piccolo vi fossero caduti dentro.


Immagine di repertorio