Marciapiedi sconnessi in diverse strade del quartiere Borgo-Sanzio, Cerri: “Urgente intervenire senza tergiversare”

Marciapiedi sconnessi in diverse strade del quartiere Borgo-Sanzio, Cerri: “Urgente intervenire senza tergiversare”

CATANIA – I residenti e commercianti del quartiere BorgoSanzio denunciano il perdurare delle criticità inerenti la viabilità pedonale in diverse vie e piazze per gli urgentissimi provvedimenti da adottare da parte degli Uffici Comunali competenti.

Tenuto conto che il pericolo è costituito dalle radici degli alberi che si diramano a ventaglio appena sotto la superficie dei marciapiedi ed emergono in vari punti sollevando e spaccando l’asfalto. Il Comitato Cittadino Vulcania chiede all’amministrazione comunale urgenti assicurazioni in merito, sollecitandola a prendere i necessari e indifferibili provvedimenti per la risoluzione dei problemi inerenti la circolazione pedonale.



Si evidenzia che i casi di dissesti del manto stradale dei marciapiedi sono diffusi in diverse zone del quartiere. Nella settimana precedente due signore anziane, a distanza di tre giorni l’una dall’altra, mentre camminavano lungo il marciapiede, di via Brancati e piazza Lanza, sono inciampate sulle radici degli alberi, che lungo quel tratto hanno sollevato la pavimentazione dei marciapiedi fino a rovinarla, procurandosi dei danni, una signora ha riportato fratture alle costole e l’altra signora frattura al femore. Sono stati necessari interventi di pronto soccorso stradale.

Interviene la presidente del Comitato, Angela Cerri, che afferma: “Purtroppo la problematica riguarda anche una buona parte dei marciapiedi del quartiere Borgo-Sanzio che risultano essere sconnessi e dissestati a causa delle radici di alberi che fuoriescono dai marciapiedi stessi creando dossi, deformandoli e rendendoli pericolosi e quasi impraticabili per il transito dei pedoni, i quali hanno più volte segnalato la difficoltà di transito sia per le persone anziane che per i disabili e i bambini in passeggino. È quindi urgente intervenire senza più tergiversare ulteriormente e porre finalmente in atto la soluzione che più si ritiene opportuna per la risoluzione del problema. Non è accettabile che l’amministrazione del municipio non riesca, in maniera adeguata, a farsi carico degli interventi di manutenzione delle strade del quartiere.


E continua: “Il dovere dell’amministrazione comunale è quello di garantire la sicurezza di tutti i cittadini. Tutto ciò mirato a evitare danni a terzi e per la salvaguardia della pubblica incolumità dei cittadini. Ci auguriamo, dopo le numerosissime proteste e segnalazioni fatte da parte dei residenti e commercianti del quartiere, che l’amministrazione al più presto si attivi con un vero e proprio piano di manutenzione straordinaria”.