Maltrattamenti, torture e sequestro di persona in una casa di riposo: confermate condanne per 2 imputati

Maltrattamenti, torture e sequestro di persona in una casa di riposo: confermate condanne per 2 imputati

CASTELLAMMARE DEL GOLFO – Il Tribunale di Palermo ha confermato la condanna a 7 anni di carcere per Anna Maria Bosco e a 9 anni per Matteo Cerni.


Il giudice ha emesso una sentenza di condanna “alleggerita” per una terza imputata, Antonietta Rizzo, che dovrà scontare 7 anni di detenzione.


I tre condannati sono ritenuti responsabili dei reati di maltrattamento aggravato, sequestro di persona e tortura inflitti ai danni di alcuni anziani ospiti della casa di riposo “Rosanna”, sita a Castellammare del Golfo, in provincia di Trapani.



Una quarta persona coinvolta nei fatti ha scelto di procedere con il rito abbreviato, si tratta di Rosanna Galatioto – titolare della struttura -, ed è già stata condannata a 6 anni di reclusione.

A confermare le terribili torture furono le indagini dei carabinieri che portarono alla luce condizioni disumane a cui erano costretti i 14 anziani ricoverati.


Immagine di repertorio