Maltempo nel Siracusano, strade interrotte e muri crollati: a Sortino si chiede lo stato di calamità – FOTO e VIDEO

Maltempo nel Siracusano, strade interrotte e muri crollati: a Sortino si chiede lo stato di calamità – FOTO e VIDEO

SORTINO – È stata avviata in queste ore a Sortino (Siracusa) l’iter per la richiesta dello stato di calamità naturale a seguito delle forti piogge che hanno devastato la provincia aretusea.

Promotore della domanda il sindaco Vincenzo Parlato. A essere colpite, nello specifico, sono state le strade provinciali della zona.


 



 

Asfalto sbriciolato in contrada Manzo, dove trovano sede aziende, abitazioni e il canile municipale. Situazione complicata anche in contrada Panzotta, con l’intero manto divelto.

 

 

Si sono registrate anche frane sulla strada per Pantalica, dove è rimasto presente un masso. Danni anche agli argini del ponte sul fiume Anapo, attualmente intransitabile.

 

 

Crollati pure diversi muretti, mentre alcuni residenti e titolari di attività stanno riscontrando enormi difficoltà nel fare rientro nelle loro proprietà.

Ringrazio la Protezione Civile di Sortino – ha dichiarato il primo cittadino – che ha lavorato incessantemente, i vigili urbani, tutta la giunta e l’ingegnere Grimaldi del Libero consorzio che si è attivato per liberare già da domani la strada di Pantalica dai massi che hanno invaso la carreggiata.

Solo nelle ultime ore il peggio sembra essere passato“, ha concluso Vincenzo Parlato.