Magazzino e autocarro pieni di rifiuti speciali "abusivi": due denunciati - Newsicilia

Magazzino e autocarro pieni di rifiuti speciali “abusivi”: due denunciati

Magazzino e autocarro pieni di rifiuti speciali “abusivi”: due denunciati

PALERMO – Gli agenti del Nucleo tutela decoro e vivibilità urbana, in abiti civili e con auto civetta, hanno individuato un autocarro carico di rifiuti pericolosi speciali posteggiato in via Simone Gulì a Palermo e hanno atteso in appostamento l’arrivo del conducente.

Dopo pochi minuti due uomini hanno prelevato il materiale dal veicolo (paraurti, ammortizzatori, fari, materiale da officina meccanica) per depositarlo in un magazzino vicino.


Gli agenti li hanno fermati e identificati.

Effettuato il sopralluogo all’interno del locale, hanno trovato altri rifiuti dello stesso genere accatastati fino al tetto dell’edificio, oltre a sportelli, parti di carrozzerie, fusti di oli e vernici. Sul pavimento hanno riscontrato lo sversamento di oli e solventi.

Uno degli uomini ha dichiarato di aver effettuato un servizio di raccolta nelle vicine carrozzerie per un compenso di 30 euro ai fini dello smaltimento. Da accertamenti, il mezzo non è risultato iscritto all’albo gestori ambientali e, inoltre, era privo di copertura assicurativa e della revisione periodica.

Sia il mezzo che il magazzino sono stati sequestrati e i due uomini, A. A. di 49 anni e V. N. di 44 anni, sono stati segnalati all’autorità giudiziaria. Per quanto concerne la proprietà del locale verranno effettuati accertamenti d’ufficio.