Mafia e talpe, condannati ex sindaco di Castelvetrano e due carabinieri: in carcere per fuga notizie su Messina Denaro

Mafia e talpe, condannati ex sindaco di Castelvetrano e due carabinieri: in carcere per fuga notizie su Messina Denaro

CASTELVETRANO – L’ex sindaco Dc di Castelvetrano Antonio Vaccarino, 74 anni, processato per concorso in rivelazione di segreto d’ufficio e favoreggiamento personale con l’aggravante per mafia, è stato condannato dal Tribunale di Marsala.


Al 74enne sono stati inflitti 6 anni di reclusione in carcere.


Vaccarino era stato arrestato il 16 aprile dello scorso anno insieme a due carabinieri nell’ambito delle indagini sul boss latitante Matteo Messina Denaro.


I due militari coinvolti sono il tenente colonnello Marco Alfio Zappalà e l’appuntato Giuseppe Barcellona, entrambi condannati oggi dal giudice per le indagini premilinari di Palermo Annalisa Tesoriere: il primo a quattro anni di carcere in abbreviato, il secondo a un anno con pena patteggiata.



Immagine di repertorio