Lucrezia, Erika, Salvatore e Manuele: Adrano perde 4 figli. Sopravvissuto il conducente

Lucrezia, Erika, Salvatore e Manuele: Adrano perde 4 figli. Sopravvissuto il conducente

Lucrezia, Erika, Salvatore e Manuele: Adrano perde 4 figli. Sopravvissuto il conducente

ADRANO – La disperazione la fa da padrone, in questi momenti, ad Adrano, nel Catanese, dove si piangono 4 giovanissimi ragazzi. Sono loro le vittime del terribile incidente stradale che si è verificato stamani all’alba, lungo la Strada Statale 121.


A distanza di ore dalla terribile tragedia, arrivano le generalità di chi ha perso la vita: alla guida dell’auto vi era un uomo di 40 anni, rimasto ferito e ricoverato nel reparto di ortopedia dell’ospedale Cannizzaro di Catania; al lato passeggero vi era la convivente dell’unico sopravvissuto, la 28enne Lucrezia Diolosà Farinato; seduti dietro, invece, Salvatore Moschitta, 20enne, e due minorenni: Erika Germanà Bozza, di appena 15 anni e Manuele Petronio di 17 anni.


La dinamica del sinistro è ancora poco nitida: i 5 viaggiavano a bordo di una Seat Leon, quando il conducente – forse per un sorpasso azzardato – si sarebbe schiantato sull’attenuatore d’urto della corsia di decelerazione per immettersi allo svincolo della Zona Industriale. Il punto sarebbe lo stesso dove alcuni giorni fa ha perso la vita Antonino Crisafulli, un 65enne di Motta Sant’Anastasia (CT). La moglie della vittima, in quell’occasione, rimase ferita e al momento si trova ancora ricoverata in gravissime condizioni al Policlinico di Catania.

Dalle prime informazioni trapelate, i 5 adraniti stavano rientrando a casa dopo aver trascorso una serata in una discoteca catanese.

Nonostante l’arrivo dei soccorritori, per le vittime non c’è stato nulla da fare. Le condizioni di salute del conducente, invece, non sono preoccupanti. Il mezzo è stato posto sotto sequestro. E intanto la Procura di Catania, dopo avere ricevuto una relazione dei carabinieri di Paternò, aprirà un’inchiesta ipotizzando il reato di omicidio stradale.

Al momento la strada interessata è stata chiusa al traffico per consentire la pulizia del manto stradale.