Lite tra due fratelli ai domiciliari sfocia in accoltellamento: 34enne operato all’addome

Lite tra due fratelli ai domiciliari sfocia in accoltellamento: 34enne operato all’addome

GELA – Prima le parole grosse, poi l’accoltellamento. È degenerata nel peggiore dei modi una lite scoppiata tra due fratelli che condividono lo stesso appartamento di via Butera a Gela a causa degli arresti domiciliari ai quali si trovano sottoposti.

A finire sotto i colpi dell’avversario un 34enne costretto a ricorrere alle cure dei medici dell’ospedale “Vittorio Emanuele” di Gela. Il malcapitato è stato colpito all’addome con un grosso coltello da cucina.


Il giovane, a causa delle ferite riportate, è stato successivamente sottoposto a un intervento chirurgico. Attualmente, le sue condizioni sarebbero gravi.

Nell’appartamento teatro dell’aggressione si sono presentati i poliziotti del commissariato di Gela che hanno provveduto a ricostruire la dinamica della vicenda.



Immagine di repertorio