Librino, spaccio ed evasione: inasprimento di pena per due 36enni

Librino, spaccio ed evasione: inasprimento di pena per due 36enni

CATANIA – I carabinieri della stazione di Librino, in esecuzione di due provvedimenti del Tribunale di Catania, hanno arrestato il 36enne albanese, ma residente a Catania, Rajmond Metaj e il 36enne Luigi Bongiorno del luogo.

In particolare il primo, già condannato per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio commesso nell’ottobre del 2018 a Tremestieri Etneo, dovrà espiare 3 anni e 4 mesi di reclusione mentre il secondo, già detenuto agli arresti domiciliari, era stato notato dai militari il giorno 4 ottobre scorso in palese violazione della misura restrittiva “sofferta” che così, comunicata all’autorità giudiziaria, ne ha determinato l’inasprimento della misura detentiva.



I due arrestati sono stati portati al carcere catanese di Piazza Lanza.


In foto da sinistra a destra Rajmond Metaj e Luigi Bongiorno