Lentini, “sfregiata” targa simbolo della legalità

Lentini, “sfregiata” targa simbolo della legalità

LENTINI – Colpito dai vandali un monumento simbolo della legalità. La targa in memoria delle vittime di mafia, all’interno di villa Marconi, è stata distrutta da ignoti. Ma anche imbrattata di feci. A denunciare il fatto, il sindaco Saverio Bosco che, dal suo profilo facebook, ha annunciato la realizzazione di una nuova targa. Ancora più imponente.

Dalla foto – dice il sindaco – si capisce di che pasta sono fatti gli autori di questo gesto. Lì, a villa Marconi, sorgerà una targa più grande e più bella, per commemorare i nostri cittadini uccisi dalla mafia”.




La targa, inaugurata il 23 maggio in occasione della Giornata della legalità, era stata dedicata a Filadelfo Aparo, Cirino Catalano, Carmelo Di Giorgio, Alfio Pisano e Francesco Vecchio, cittadini lentinesi vittime innocenti di mafie. L’iniziativa era stata organizzata dal I istituto comprensivo in collaborazione con l’associazione Libera.

Gisella Grimaldi


Commenti