Lavoro nero, bevande alcoliche a minori e carenze igienico sanitarie: chiusi 2 locali nel Catanese

Lavoro nero, bevande alcoliche a minori e carenze igienico sanitarie: chiusi 2 locali nel Catanese

Lavoro nero, bevande alcoliche a minori e carenze igienico sanitarie: chiusi 2 locali nel Catanese

GRAMMICHELE – I carabinieri della Stazione di Grammichele, coadiuvati dai colleghi del N.A.S. e del N.I.L. di Catania, hanno eseguito nell’ultimo weekend dei controlli finalizzati alla verifica sull’osservanza delle disposizioni in materia di lavoro, igiene e volte a contrastare il diffondersi del Covid-19, ottenendo i seguenti risultati:


  • locale pubblico ubicato in via Libertini, dove i militari hanno evidenziato diverse violazioni quali: l’assenza dell’apparecchio di rilevazione monouso del tasso alcolemico; la somministrazione da parte di una dipendente di bevanda alcolica a una minore di 17 anni; un dipendente del locale non indossava il dispositivo individuale previsto a protezione delle vie respiratorie; per aver impiegato 2 lavoratori subordinati per un giorno di effettivo lavoro, senza la preventiva comunicazione di instaurazione del rapporto di lavoro da parte del datore di lavoro privato; per aver impiegato lavoratori in nero in misura superiore al 20% dei lavoratori regolarmente assunti. Oltre alla sospensione dell’attività imprenditoriale (lavoro nero) i militari hanno applicato la chiusura provvisoria dell’esercizio per 5 giorni;

 


  • locale pubblico ubicato in piazza Dante, dove i carabinieri hanno rilevato le seguenti violazioni: l’assenza dell’apparecchio di rilevazione monouso del tasso alcolemico; non aver impedito l’assembramento di persone all’interno del locale; evidenziate carenze igienico sanitarie e strutturali all’interno del laboratorio di produzione per cui è stata elevata una sanzione di mille euro; applicata la chiusura provvisoria dell’esercizio commerciale per 2 giorni.


Immagine di repertorio