Lavoratori in “nero” nel Catanese: sanzioni per oltre 30mila euro

Lavoratori in “nero” nel Catanese: sanzioni per oltre 30mila euro

RIPOSTO – I carabinieri della stazione di Riposto, con  colleghi del nucleo ispettorato del lavoro, e personale dell’Asp di Giarre, hanno eseguito controlli straordinari, volti ad arginare il fenomeno dei lavoratori in “nero”, eseguendo svariate attività ispettive in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro.

I militari hanno accertato la presenza di un lavoratore in nero in un noto chiosco-bar attivo sul lungomare e hanno constatato che in un noto ristorante affacciato sul mare vi fossero altre irregolarità per quattro dipendenti.



Le sanzioni amministrative comminate ammontano a circa 33mila euro, mentre le imposte recuperate sul fronte assistenziale raggiungono 11mila euro, contestualmente sono state imposte le prescritte sospensioni delle attività imprenditoriali.

Immagine di repertorio