L’attacco al corriere, la rapina di oltre 2mila euro: pregiudicato arrestato, caccia al complice - Newsicilia

L’attacco al corriere, la rapina di oltre 2mila euro: pregiudicato arrestato, caccia al complice

L’attacco al corriere, la rapina di oltre 2mila euro: pregiudicato arrestato, caccia al complice

PALERMO – La Polizia di Stato ha sventato una rapina e, grazie a un efficace intervento, ha arrestato il malvivente, un palermitano con alle spalle precedenti di polizia specifici: Giacomo Di Lorenzo, 48enne del Cep.

Se l’intervento della Polizia di Stato è stato rapido e risolutivo, altrettanto determinante è stata la segnalazione della “rapina in corso” giunta al “113” da un encomiabile cittadino.



Intorno alle 14 di ieri, il corriere di una nota ditta, per conto della quale avrebbe dovuto consegnare alimentari per un valore di 2.000 euro circa, si trovava fermo in viale Michelangelo, quando è stato avvicinato e aggredito da una coppia di malfattori.

L’azione dei malviventi è stata rapida e non ha lasciato margine di reazione al corriere, che è stato fatto salire sul cassone del mezzo ed è stato costretto e rimanere lì per tutto il tempo necessario al trasbordo dei colli alimentari dal furgone alla vettura degli aggressori, una Fiat Panda rubata.


Costretto alla guida del furgone, sotto la minaccia di uno dei due malviventi, il malcapitato ha fatto il giro dell’isolato esattamente quando sul luogo della rapina sono piombate le volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, che hanno sorpreso Di Lorenzo mentre saliva sulla Panda già ricolma della merce presa poco prima che si desse alla fuga e completasse “il colpo”.

Poco prima di fuggire, il secondo malvivente aveva rubato anche 500 euro circa al malcapitato, provento parziale delle consegne già effettuate. Indagini sono in corso per risalire al complice del Di Lorenzo.

Quest’ultimo è stato tratto arrestato per i reati di rapina aggravata, sequestro di persona e ricettazione ed è stato recluso nel carcere “Lorusso” di Pagliarelli.