Lampedusa al collasso, il sindaco Martello chiede lo stato d’emergenza

Lampedusa al collasso, il sindaco Martello chiede lo stato d’emergenza

LAMPEDUSA – In Sicilia è caos migranti e l’hotspot di Lampedusa è ormai saturo, gli sbarchi fantasma continuano senza sosta – solo 3 nelle ultime ore, che però si aggiungono a quelli degli scorsi giorni – e la situazione sull’isola rischia di degenerare.


Il sindaco di Lampedusa, Totò Martello, afferma che se non sarà lo Stato a dichiarare lo stato d’emergenza, sarà lui stesso a proclamarlo.


All’interno della struttura di prima accoglienza si trovano più di mille migranti, 10 volte di più rispetto alla capienza massima, e sulla battigia si trovano 50 persone approdate nelle scorse ore, di cui non si conosce la sorte.


Non si sa dove dovranno andare, dato che oggi non verranno effettuati trasferimenti verso Porto Empedocle. La situazione è critica soprattutto dal punto di vista sanitario, sia per i migranti che per gli operatori che si trovano a lavorare in condizioni estreme.



Immagine di repertorio