La salma di Sebastiano Tusa in Sicilia, camera ardente a Palazzo d’Orleans: domani i funerali

La salma di Sebastiano Tusa in Sicilia, camera ardente a Palazzo d’Orleans: domani i funerali

PALERMO – Tornano in Sicilia le spoglie di Sebastiano Tusa, morto sette mesi fa in un tragico incidente aereo in Etiopia.

La salma è stata riconsegnata alla famiglia dalle autorità etiopi e questa mattina è arrivata a Palermo, dove è stata sistemata nella camera ardente allestita a Palazzo d’Orleans, sede della presidenza della Regione Siciliana.



Fino alle 21,30 chi volesse potrà portare l’estremo saluto all’archeologo, ex assessore ai Beni culturali; domani mattina alle 10 si svolgeranno i funerali nella chiesa di San Domenico.

A rendere omaggio il governatore Nello Musumeci con il suo vice Gaetano Armao. Davanti la bara, dove è stata apposta una corona di rose rosse con il vessillo della Regione, la vedova Valeria Livigni manifesta il suo dolore in silenzio.


Il ritorno finalmente a casa delle spoglie di Sebastiano Tusa costituisce una consolazione spirituale per quanti lo hanno conosciuto e gli hanno voluto bene e per me, in particolare, che l’ho chiamato al ruolo di governo, condividendone ansie e speranze. Il Palazzo della Regione lo accoglie con un sentimento di gratitudine e di sincera commozione. Almeno avremo una tomba sulla quale deporre un fiore. Riposi in pace!“: queste le parole che il Presidente Nello Musumeci, ha espresso in onore del suo collaboratore e amico.

Immagine di repertorio