La gita nel Ragusano e la tragedia, 17enne muore annegato: le condoglianze del sindaco

La gita nel Ragusano e la tragedia, 17enne muore annegato: le condoglianze del sindaco

RAGUSA – “A nome di tutta la nostra Comunità, voglio esprimere le mie condoglianze ai parenti, gli amici e alla comunità di accoglienza del 17enne gambiano tragicamente annegato ieri  a Randello. È questo il post apparso sui social in queste ore da parte del primo cittadino di Ragusa, Peppe Cassì.

Quest’ultimo, insieme ai cittadini, è ancora sconvolto per la vicenda accaduta nella giornata ieri durante una gita nella riserva naturale di Randello, a Ragusa, e che ha visto morire un giovane di appena 17 anni.



Il ragazzo, come ha anche ricordato il sindaco, era originario del Gambia ma era ospite di una comunità di Caltagirone (CT).

Per la vittima, morta per annegamento, non ci sarebbe stato nulla da fare. A nulla sono serviti gli aiuti del personale sanitario giunto sul luogo della tragedia.


Intanto gli agenti della Squadra Mobile stanno indagando sulla vicenda.

Immagine di repertorio