La fine del turno di lavoro, il rientro a casa e l’incidente: Catania a lutto per i funerali di Giuseppe Ferlito

La fine del turno di lavoro, il rientro a casa e l’incidente: Catania a lutto per i funerali di Giuseppe Ferlito

CATANIA – Si svolgeranno domani, mercoledì 11 settembre, i funerali di Giuseppe Ferlito, il 21enne vittima di un incidente stradale avvenuto la notte scorsa, intorno alle 2,40 circa, nel noto quartiere Zia Lisa di Catania.

L’ultimo saluto al cameriere, dipendente della trattoria “La Terrazza del Barone” di via Plebiscito, verrà dato alle 17,30 nella Chiesa Santa Maria delle Salette.



La dinamica di quanto accaduto è ancora al vaglio degli inquirenti: secondo una prima ricostruzione sembrerebbe che il ragazzo avesse terminato il turno di lavoro e stesse tornando a casa in sella al suo scooter Honda SH, quando un fuoristrada, con a bordo tre persone, lo avrebbe travolto a velocità elevata, uccidendolo sul colpo.

Nonostante l’intervento dei sanitari del 118 e il trasporto del giovane all’ospedale Garibaldi centro, per Giuseppe non ci sarebbe stato nulla da fare.


Tanti i messaggi di cordoglio di familiari, parenti e amici del giovane, distrutti per quanto accaduto. Sulla vicenda si è espresso anche Pietro Crisafulli, responsabile della sede di Catania dell’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada Onlus: “Chiediamo il sequestro delle telecamere di via Zia Lisa. Questi criminali meritano condanne esemplari”. La dinamica dell’incidente, simile a quella che ha spezzato la vita del figlio di Pietro, Domenico Crisafulli, è contornata da tanti dubbi e punti interrogativi. Non se ne può piùconclude Crisafulli -. Le istituzioni non possono chiudere gli occhi dinanzi a questa ecatombe dalle sembianze bibliche”.

Fonte immagine Facebook