La famiglia come Bene Comune, oggi conferenza di presentazione del progetto Family Card - Newsicilia

La famiglia come Bene Comune, oggi conferenza di presentazione del progetto Family Card

La famiglia come Bene Comune, oggi conferenza di presentazione del progetto Family Card

CAMPOROTONDO ETNEO – Family Card è un progetto promosso dalla Cooperativa sociale Team e dal Comune di Camportondo Etneo, finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, che offrirà alle famiglie del territorio di ricevere una Card per acquisti agevolati. L’obiettivo del progetto è costruire una comunità attenta alle esigenze della famiglia, intesa come risorsa vitale e motore di sviluppo.

Oggi 20 febbraio, alle ore 16, nell’Aula Consiliare del Comune di Camporotondo Etneo, in provincia di Catania, si terrà la presentazione del progetto Family Card, che attraverso l’erogazione di una carta permetterà alle famiglie del territorio di acquistare a prezzo ridotto generi alimentari, abbigliamento, libri, farmaci e usufruire di buoni sconto per accedere ai ristoranti, strutture ricettive, musei e cinema.


Promosso dalla Cooperativa sociale TEAM – Ti Educa a Migliorare e dal Comune di Camporotondo Etneo, il progetto vanta del prestigioso contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Al centro la capacità di aggregare tutte le forze in campo, istituzionali, privato sociale, mondo produttivo ma anche singoli cittadini per collaborare fattivamente affinché il territorio diventi una Comunità aperta e inclusiva capace di rispondere alle esigenze e ai bisogni reali delle famiglie.

È con grande orgoglio – dichiara Filippo Privitera, sindaco di Camporotondo Etneo – che presenteremo alla cittadinanza uno strumento importantissimo di sostegno e supporto alle famiglie. Accanto a un sistema caratterizzato da povertà, denatalità e giovani che fuggono via per costruire il proprio futuro, servono segnali importanti. Serve ripensare alla famiglia non come mera destinataria di servizi assistenziali ma come risorsa vitale per la crescita sociale, culturale ed economica di tutto il territorio”.

Agevolazioni e sconti ma anche la programmazione di eventi, laboratori, percorsi formativi e culturali. “Il cuore del progetto – aggiunge Salvo Litrico, presidente della cooperativa sociale TEAM – è dare vita a un sistema circolare che favorisca l’inclusione sociale dei più fragili e riconnetta persone e luoghi, famiglie e comunità. Tutto questo nell’ottica di una progettazione condivisa, che grazie alla sensibilità e alla collaborazione dell’Amministrazione comunale, stimoli le imprese ad aderire al circuito, le strutture ricettive a diventare sempre più family friendly e i singoli cittadini a vivere il territorio inteso come Comunità, collaborando per il benessere collettivo”.