Ispettore capo della polizia penitenziaria aggredito e ferito da un detenuto per “proteggere” un collega

Ispettore capo della polizia penitenziaria aggredito e ferito da un detenuto per “proteggere” un collega

PALERMO – Caos al carcere minorile Malaspina di Palermo, dove un detenuto si sarebbe scagliato contro un ispettore capo della polizia penitenziaria, ferendolo.


Pare che l’agente si sia messo in mezzo per difendere un collega dall’ira di un detenuto che si sarebbe ribellato alle regole carcerarie.


Una situazione che meriterebbe un intervento diretto e si dovrebbe, a detta del segretario generale della UILPA polizia penitenziaria della Sicilia, spostare il detenuto in questione in un’altra struttura idonea e l’amministrazione dovrebbe costituirsi parte civile contro di lui.


Date tali azioni, pare che il soggetto – con alta probabilità – non voglia collaborare e aderire alle misure volte al recupero e al reinserimento in società.



Immagine di repertorio