Intervento per dimagrire, Gianluca Crisafulli muore al Policlinico, 3 medici indagati: oggi l’autopsia

Intervento per dimagrire, Gianluca Crisafulli muore al Policlinico, 3 medici indagati: oggi l’autopsia

MESSINA – Tre medici sono attualmente indagati con l’ipotesi di reato di concorso in omicidio colposo per la morte di Gianluca Crisafulli, muratore 45enne.

L’uomo, originario di Barcellona Pozzo di Gotto (ME), è deceduto al Policlinico di Messina in seguito a delle complicazioni a seguito di un intervento chirurgico di “bendaggio gastrico” per la cura dell’obesità.



Oggi dovrebbe essere conferito l’incarico a un medico legale per effettuare l’esame necroscopico sul cadavere e rilevare ulteriori elementi utili ai fini dell’inchiesta aperta dalle autorità giudiziarie.

Gli inquirenti avranno il compito di stabilire se, nel corso dell’intervento o delle operazioni successive compiute dai medici per evitare la tragedia, siano stati commessi degli errori tali da causare il decesso.


Domani pomeriggio amici e parenti daranno l’ultimo saluto al 45enne nel Duomo di Santa Maria Assunta, nel paese d’origine della vittima.

Immagine di repertorio