Inseguimento per le vie di Noto, Giuseppe Gallo crea panico in un ristorante e fugge: arrestato

Inseguimento per le vie di Noto, Giuseppe Gallo crea panico in un ristorante e fugge: arrestato

SIRACUSA – I carabinieri della Stazione di Canicattini Bagni, impegnati nel quotidiano servizio di controllo del territorio, hanno arrestato, in flagranza del reato di resistenza a pubblico ufficiale Giuseppe Gallo (nella foto in basso), netino di 47 anni, già noto alle forze dell’ordine.



Nella decorsa notte, su richiesta di alcuni avventori, i carabinieri si sono recati presso un ristorante sito lungo la S.S. “Mare-Monti”, dove è stata segnalata una persona in evidente stato di agitazione.


L’uomo, appena accortosi dell’arrivo dei carabinieri, è salito a bordo della sua auto fuggendo, raggiungendo il centro di Noto (SR), con una guida fuori dalle regole dettate dal Codice della Strada e, pertanto, mettendo a repentaglio l’incolumità sua, dei carabinieri e delle persone che in quel momento affollavano le vie della cittadina barocca.



L’inseguimento è terminato con un autonomo ribaltamento dell’auto a seguito della sua guida spericolata, sebbene i numerosi tentativi di “alt” intimati dalle diverse pattuglie dell’Arma, intervenute per tentare di fermare la corsa in maniera cauta e senza provocare situazioni di pericolo.

All’esito dell’incidente l’uomo è stato trasportato al Pronto Soccorso dell’ospedale Umberto I di Siracusa, dove è stato curato e giudicato guaribile in 10 giorni per le ferite riportate, dopodiché, arrestato ed espletate le formalità di rito, accompagnato presso la propria abitazione, in regime degli arresti domiciliari, a disposizione dell’autorità giudiziaria aretusea.