Infermiera contagiata sorpresa a passeggiare in strada con la famiglia: scattano denuncia e sanzioni

Infermiera contagiata sorpresa a passeggiare in strada con la famiglia: scattano denuncia e sanzioni

FANO – Un’infermiera risultata positiva al Covid-19 è stata fermata e denunciata dalla polizia di Fano che l’ha colta in flagrante durante una serena passeggiata mano nella mano col marito e i figli.  La donna ha subito tirato fuori la scusa di essersi recata a buttare la spazzatura, storia che si è mostrata agli occhi degli agenti come una mera menzogna, vista la distanza dalla sua abitazione.

Tutta la famiglia aveva l’obbligo di restare in quarantena, obbligo evidentemente non rispettato. Oltre alla denuncia penale per la donna, sono state elevate due sanzioni amministrative per lei e per il marito a causa del mancato rispetto delle norme restrittive da Covid-19.


Ma questo è soltanto uno dei numerosi casi, presentatosi negli ultimi giorni, di infrazione al decreto del presidente del Consiglio.

Un altro esempio possiamo trovarlo volgendo uno sguardo su Reggio Emilia, dove una donna posta in quarantena forzata dopo essere entrata in contatto con dei soggetti affetti da Coronavirus, si è recata indisturbata a comprare le sigarette. Una volta intercettata dai carabinieri di Brescello, la donna è stata denunciata.



Un altro caso ci porta a spostarci a Modena, dove una 47enne risultata positiva è stata trovata a gironzolare per strada in bicicletta. La donna avrebbe dichiarato di starsi recando presso un cassonetto, di cui non ha saputo fornire indicazioni riguardo la precisa ubicazione, per lasciarvi la spazzatura. Ma da accertamenti poi svolti è risultato che il nome della donna fosse tra quello delle persone in quarantena.

Immagine di repertorio