Individuati catanesi affiliati ai clan Cappello e Cursoti-Milanesi operanti nell’Ennese: 11 arresti in corso

Individuati catanesi affiliati ai clan Cappello e Cursoti-Milanesi operanti nell’Ennese: 11 arresti in corso

ENNA – Nella mattinata odierna, i carabinieri del comando provinciale di Enna – unitamente a quelli del comando provinciale di Catania -, hanno dato esecuzione a 11 misure cautelari, di cui 8 ordinanze di custodia cautelare in carcere e 3 provvedimenti di sottoposizione agli arresti domiciliari, emesse dall’Ufficio G.I.P. del Tribunale di Caltanissetta, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia nissena a carico di altrettanti soggetti, indagati, a vario titolo, del delitto di traffico illecito di sostanze stupefacenti, con l’aggravante di aver commesso il fatto avvalendosi delle condizioni di assoggettamento ed omertà tipiche dell’associazione di tipo mafioso, traffico, cessione e commercio di sostanze stupefacenti o psicotrope.


L’attività d’indagine avviata, strettamente correlata all’operazione di Polizia giudiziaria denominata “ULTRA”, eseguita il 1° luglio scorso, ha permesso di identificare compiutamente i soggetti catanesi, affiliati ai clan mafiosi “Cappello” e “Cursoti-Milanesi” che, a seguito di preventivi contatti con gli esponenti di vertice della famiglia mafiosa di Barrafranca, avevano poi intrapreso rapporti di tipo “operativo”, finalizzati al rifornimento di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti, con chi materialmente gestiva una delle piazze di spaccio nel comune Barrese.


Numerosissimi episodi di spaccio di cocaina, marijuana e hashish censiti dal personale dei carabinieri di Enna con oltre 250 gr. di cocaina e circa 7.000 euro recuperati, oltre ad arresti in flagranza di reato.


Immagine di repertorio