Inchiesta morte del parà Scieri: chiesto il rinvio a giudizio per i 5 indagati

Inchiesta morte del parà Scieri: chiesto il rinvio a giudizio per i 5 indagati

SIRACUSA – È stato chiesto dalla Procura della Repubblica di Pisa il rinvio a giudizio per i 5 indagati nell’inchiesta relativa alla morte di Emanuele Scieri, il parà di Siracusa morto il 13 agosto del 1999 nella caserma Gamerra di Pisa.


L’udienza preliminare, che si terrà davanti al giudice per l’udienza preliminare Pietro Murano, si svolgerà il prossimo 9 novembre.


A rischiare il processo sono: 3 ex caporali, Luigi Zabara, Andrea Antico e Alessandro Panella, con l’accusa di omicidio volontario aggravato da motivi futili e abietti, ma anche l’aiutante maggiore Salvatore Romondia, 73 anni, di Pisa, e l’ex comandante dell’epoca della Folgore, il generale Enrico Celentano, 76 anni, con l’accusa di favoreggiamento.


Sempre per la morte del paracadutista Scieri c’è già stata l’udienza preliminare davanti al G.U.P. militare di Roma, aggiornata al 18 settembre, e che vede imputati i 3 ex caporali che, quindi, dovranno rispondere del reato di violenza a inferiore mediante omicidio pluriaggravato in concorso.



Immagine di repertorio