Inchiesta maxi truffa fondi della Regione: torna in libertà l’ex sindaco Vincenzo Geluso

Inchiesta maxi truffa fondi della Regione: torna in libertà l’ex sindaco Vincenzo Geluso

PALERMO – È tornato in libertà, su disposizione del giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Palermo, l’ex sindaco di San Cipirello (Palermo), Vincenzo Geluso.


Il magistrato, quindi, ha accolto le richieste della difesa, composta dagli avvocati Salvino Caputo, Vincenza Lupo e Giada Caputo, revocando la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di residenza con l’imposizione di orari di uscita e rientro.


Il collegio difensivo ha sostenuto davanti al giudice il fatto che erano cessate le esigenze cautelari. In precedenza, i togati del Tribunale per il Riesame avevano modificato la misura originaria degli arresti domiciliari con l’obbligo di dimora.


L’ex sindaco Geluso, componente dell’Ufficio di gabinetto dell’assessore regionale all’Agricoltura, al momento, è indagato nell’inchiesta sulla presunta corruzione e truffa sui fondi della Regione che si sarebbe realizzata grazie alla reciproca compiacenza di professionisti e funzionari pubblici.



Il Tribunale di Palermo, intanto, si è riservato di decidere sulla richiesta di incandidabilità avanzata dal Ministero dell’Interno.