Inchiesta "12 apostoli", richiesta di rinvio a giudizio per gli indagati: tra questi anche Capuana - Newsicilia

Inchiesta “12 apostoli”, richiesta di rinvio a giudizio per gli indagati: tra questi anche Capuana

Inchiesta “12 apostoli”, richiesta di rinvio a giudizio per gli indagati: tra questi anche Capuana

CATANIA – Il prossimo 18 febbraio è stata fissata l’udienza preliminare per la richiesta di rinvio a giudizio per gli indagati dell’inchiesta “12 apostoli”, accusati di aver abusato sessualmente di minorenni. Tutti gli indagati sono in qualche modo legati alla “Associazione Cattolica Cultura ed ambiente” di Lavina, quartiere di Aci Bonaccorsi.

Tra loro il ‘santone’ Piero Alfio Capuana, bancario in pensione di 74 anni, che avrebbe abusato di ragazzine di età compresa tra 13 e 15 anni, in alcuni casi con la complicità delle madri delle vittime.




Chiesto il rinvio a giudizio anche di tre donne ritenute delle assistenti del ‘santone’: Katia Concetta Scarpignato, 58 anni; Fabiola Raciti, 56 anni e Rosaria Giuffrida.

Le altre tre persone per cui è stato chiesto il processo per favoreggiamento, sono: l’ex deputato e assessore regionale, Domenico ‘Mimmo’ Rotella, marito di Rosaria Giuffrida, padre Orazio Caputo e l’ex presidente dell’associazione, Salvatore Torrisi.

Come riporta l’Ansa, la richiesta di rinvio a giudizio è stata firmata dal procuratore Carmelo Zuccaro, dall’aggiunto Marisa Scavo e dal sostituto Agata Consoli.