In tre beccati mentre annaffiavano piante di droga: scoperta una piantagione

In tre beccati mentre annaffiavano piante di droga: scoperta una piantagione

MESSINA – Ieri mattina, i carabinieri di Messina hanno arrestato L.S. e L.G., rispettivamente padre 76enne e figlio 54enne, e L.G., 65enne. Tutti e tre del luogo, già noti alle forze dell’ordine e ritenuti responsabili del reato di produzione di sostanze stupefacenti per aver coltivato una piantagione di cannabis indica.

I militari dell’Arma hanno svolto servizi di perlustrazione nei villaggi di Santa Margherita e San Stefano Medio, trovando alcuni terreni a Castellacci.



Nascosta tra gli agrumeti, i carabinieri hanno trovato la piantagione composta da 29 piante sviluppate e di altezza variabile.

Successivamente, dopo aver notato che il terreno fosse asciutto, all’alba è stato fatto un appostamento per capire chi fossero i colpevoli, e a saltare fuori sono stati proprio i tre arrestati.


Si potevano ricavare 8 kg di droga: le piante sono state estirpate e sequestrate. Dopo le facoltà di rito, i tre sono stati relegati ai domiciliari.