Il tentativo di fuga prima e il rientro al centro accoglienza dopo: stato di agitazione di migranti rientrato

Il tentativo di fuga prima e il rientro al centro accoglienza dopo: stato di agitazione di migranti rientrato

AGRIGENTO – Dopo la sommossa che si sarebbe verificata nella tarda serata del 6 giugno all’interno del centro di accoglienza di Agrigento, i pochi migranti che si erano allontanati, avrebbero fatto ritorno all’interno della struttura che li ospitava.


Molti di coloro che avevano acceso le proteste erano stati bloccati in tempo dagli agenti di polizia intervenuti, altri erano riusciti a nascondersi, ma le condizioni meteo sfavorevoli avrebbero interrotto il tentativo di dileguarsi.


I fuggiaschi sono riconducibili a un gruppo di tunisini giunti da poco sulle coste siciliane, posti in quarantena all’interno del centro di accoglienza per questioni di sicurezza sanitaria.



Al momento pare che siano poche le persone che mancano all’appello e lo stato di agitazione sarebbe rientrato.

Immagine di repertorio