Hotspot e centri accoglienza, Razza firma circolare “urgentissima”: i DETTAGLI

Hotspot e centri accoglienza, Razza firma circolare “urgentissima”: i DETTAGLI

PALERMO – Ore difficili in Sicilia in seguito all’ordinanza firmata dal presidente della Regione Nello Musumeci, “in guerra” con il Viminale. L’ordinanza prevede lo sgombero degli hotspot e dei centri di accoglienza del territorio regionale, entro la mezzanotte di oggi.


A supportare il presidente anche l’assessore alla Salute Ruggero Razza che ha firmato una circolare urgentissima“, con scadenza prevista per la mezzanotte di oggi, in merito allo sgombero degli hotspot.


Quest’ultima è indirizzata alle Asp e alle prefetture e prevede: “Una celere ricognizione e puntuale indicazione del numero dei soggetti migranti, attualmente ospitati all’interno dei centri di accoglienza/hotspot insistenti sulla provincia di pertinenza, o altro genere di strutture eventualmente interessate dalle disposizioni dell’ordinanza regionale, specificando altresì il numero dei soggetti già accertati positivi al contagio da Covid-19″.


Il trasferimento dei positivi “avviene nel rispetto dei protocolli sanitari ministeriali vigenti”. Con un altro provvedimento, inoltre, verrà istituita una task force ispettiva munita dei compiti di monitoraggio e vigilanza e del mandato di eseguire “nella contestualità delle operazioni di trasferimento, opportune ispezioni presso hotspot e centri di prima accoglienza”.

Dopo il completamento dei sopralluoghi verrà presa in esame “la sussistenza o meno dei requisiti igienico-sanitari per l’esercizio delle strutture oggetto di ispezione, in uno con le eventuali violazioni dei protocolli finalizzati al contenimento del contagio da Covid-19”.


Successivamente a ciò, si potrà pensare aeventuali proposte di chiusura o di riconversione delle strutture che ne risultassero carenti e tutte le soluzioni alternative del caso”.

Fonte immagine: Facebook – Ruggero Razza