Guanti, coltello e materiale per lo scasso in auto: denunciati 3 pregiudicati catanesi

Guanti, coltello e materiale per lo scasso in auto: denunciati 3 pregiudicati catanesi

NICOSIA – Nella mattinata di mercoledì scorso, gli agenti del commissariato di Pubblica Sicurezza di Nicosia (Enna) hanno controllato un veicolo che si aggirava con fare sospetto da diversi giorni in alcune contrade rurali.

Alcuni cittadini si erano allarmati dalla presenza alquanto ingiustificata in zone di periferia di un’auto con alcune persone a bordo e avevano allertato la polizia. All’atto della verifica, sono stati identificati 3 soggetti provenienti da Catania che, per le circostanze di tempo e di luogo, non sono riusciti a dare alcuna plausibile giustificazione sulla loro presenza in quella località.



I poliziotti, quindi, hanno proceduto a una meticolosa ispezione del veicolo, trovando due paia di guanti, uno scalda-collo, un coltello da cucina e altro materiale atto allo scasso, oggetti che hanno avvalorato i sospetti su una probabile futura attività delittuosa.

Condotti al commissariato, dopo le formalità di rito, V.L. (43 anni), N.S. (46 anni) e S.A. (48 anni), tutti con precedenti penali per reati contro il patrimonio, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica al Tribunale di Enna per possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli. Il materiale e gli arnesi sono stati posti sotto sequestro a disposizione della magistratura.


Inoltre sono in corso le procedure amministrative volte a impedire il loro ritorno a Nicosia per un certo periodo senza un valido motivo.

Immagine di repertorio