Grida di dolore squarciano il silenzio: uomo si lancia dal balcone, ucciso dalla crisi economica del lockdown

Grida di dolore squarciano il silenzio: uomo si lancia dal balcone, ucciso dalla crisi economica del lockdown

PALERMO – Tragedia alle prime luci dell’alba di oggi, quando in via Filippo Parlatore, a Palermo, un uomo avrebbe deciso di porre fine alla propria vita.


Ancora frammentata la ricostruzione delle ultime ore di vita dell’uomo, ma secondo alcune indiscrezioni e da quanto riportato dai colleghi di Giornale di Sicilia, sembrerebbe che la crisi economica dovuta al lockdown lo avesse logorato insanabilmente sia a livello psicologico che economico.


Il folle gesto sarebbe avvenuto intorno alle 5 del mattino e le grida dei parenti intervenuti sul posto avrebbero tenuto col fiato sospeso molti dei vicini di casa e dei passanti.


L’uomo si sarebbe gettato dal balcone di casa propria, sita al quarto piano di un condominio.



Vi ricordiamo che sono attivi alcuni numeri verdi a cui chiunque può rivolgersi per ricevere supporto e aiuto psicologico:

  • Telefono Amico 199.284.284;
  • Telefono Azzurro 1.96.96;
  • Progetto InOltre 800.334.343;
  • De Leo Fund 800 168 678.

Immagine di repertorio