Giovanna, stroncata da un tumore dopo 12 anni. L'addio straziante dei figli: "Ho visto il tuo ultimo respiro mentre tu hai visto il mio primo" - Newsicilia

Giovanna, stroncata da un tumore dopo 12 anni. L’addio straziante dei figli: “Ho visto il tuo ultimo respiro mentre tu hai visto il mio primo”

Giovanna, stroncata da un tumore dopo 12 anni. L’addio straziante dei figli: “Ho visto il tuo ultimo respiro mentre tu hai visto il mio primo”

PALERMO –Sei andata via troppo presto, mi mancherà il tuo sorriso, la tua voce, il tuo sguardo, le tue parole di conforto, il tuo sostegno, la tua gioia di vivere, la bontà infinita che avevi nel cuore“. Inizia così un messaggio di cordoglio scritto su Facebook da Luca, figlio di Giovanna Ferruggia, la donna palermitana deceduta a causa di un tumore.

Mi mancherai come mamma e come amica – continua -, la migliore che si possa avere, mi mancherà il calore dei tuoi abbracci, la dolcezza dei tuoi baci, il profumo della tua pelle, mi mancheranno le nostre chiacchierate, le nostre confidenze, i nostri piccoli litigi e le nostre grandi conquiste. Non ho né rimorsi ne rimpianti, abbiamo vissuto a pieno il nostro legame, non ho memoria di un solo giorno della mia vita in cui non ho sentito la tua voce, non ho memoria di un solo giorno in cui non ti abbia voluto bene, ricordo ogni giorno passato con te, vicini e lontani, ricordo i bei momenti, ricordo anche quelli brutti, ricordo tutto, e questi ricordi li custodirò nel profondo della mia anima per poterli trasmettere ai miei figli, i tuoi futuri nipoti che senza averti mai visto, sentiranno la tua presenza in me, che sono parte di te! Ti voglio bene MAMMA, te ne vorrò sempre!”.



Nonostante l’appello sul web dei figli e la raccolta fondi su GoFundMe per le cure sperimentali in America, Giovanna è morta dopo una battaglia iniziata 12 anni fa: fu allora infatti che le venne diagnosticato un tumore del glomo carotideo, fu operata all’ospedale Niguarda di Milano e tornò alla vita di sempre.

Il suo percorso è stato però costellato da tanti piccoli interventi per asportare altre piccole masse tumorali in varie zone del corpo. L’ultimo capitolo nel 2016 quando un cancro al colon era già andato in metastasi coinvolgendo il fegato.


Ieri sei volata via. Con te hai portato tanto dolore. La vita senza di te adesso è molto più ricca di paure e vuoti”, scrive l’altro figlio, Alessandro. “Mi hai sempre sostenuto, amato e cresciuto con impegno e sacrificio. Mamma mi manchi già. Quel male ti ha portato via. Un male che, se non preso in tempo, non ti lascia scampo e ti fa soffrire e distrugge la serenità e la vita delle persone. Sei andata via soffrendo, ma non sei andata via da sola. Io ero lì disteso accanto a te e ho visto il tuo ultimo respiro mentre tu hai visto il mio primo. Siamo stati sempre legati da un amore viscerale che mi accompagnerà per sempre misto al dolore di non averti detto più volte quanto ti volevo bene e al dolore di non poterti più avere accanto. Ciao Mamma”.

Fonte immagine Facebook

Per rimanere sempre aggiornato scarica la nostra app.