Giovane sfregiata al volto: resta in carcere l'ex fidanzato 28enne - Newsicilia

Giovane sfregiata al volto: resta in carcere l’ex fidanzato 28enne

Giovane sfregiata al volto: resta in carcere l’ex fidanzato 28enne

GELA – È stata accolta integralmente da parte del giudice per le indagini preliminari la richiesta della procura per la convalida del fermo e applicando la misura cautelare in carcere nei confronti dell’albanese Igland Bodinaku, per i reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali gravissime ai danni della ex convivente di 27 anni.

Il 28enne albanese due giorni fa era stato sottoposto a fermo d’indiziato di delitto per avere sfregiato al volto con un’arma da taglio la vittima nella notte del 6 aprile. Il giovane, con precedenti per maltrattamenti e lesioni, ex sorvegliato speciale, secondo la ricostruzione dei fatti, dopo avere atteso l’arrivo della vittima davanti alla sua abitazione, si è avvicinato colpendola violentemente alla guancia sinistra con un’arma da taglio, procurandole una profonda ferita, per poi fuggire.



Le ricerche si sono concluse sul lungomare Federico II di Svezia. Alla vista degli agenti il ricercato ha tentato di fuggire verso la spiaggia ma è stato immediatamente raggiunto e condotto in commissariato.

Immagine di repertorio 


Per rimanere sempre aggiornato scarica la nostra app.