Gemelli neonati morti a pochi giorni di distanza al Policlinico: “Uccisi da un’infezione contratta altrove”

Gemelli neonati morti a pochi giorni di distanza al Policlinico: “Uccisi da un’infezione contratta altrove”

MESSINA – In attesa di notizie certe dai risultati dell’autopsia, emergono nuovi dettagli sulla morte di due gemellini originari di Riposto (Catania) all’Unità di Terapia Intensiva Neonatale del Policlinico di Messina a distanza di pochi giorni l’uno dall’altra.

L’azienda ospedaliera, dopo aver espresso il proprio cordoglio per la tragedia ai genitori delle piccole vittime, avrebbe dichiarato che i neonati, un maschio e una femmina, sarebbero giunti al Policlinico della città dello Stretto con una grave infezione già in corso.



I gemelli erano stati trasferiti dall’ospedale San Vincenzo di Taormina. È possibile, quindi, che abbiano contratto l’infezione lì o altrove.

Sul caso sono in corso le indagini di rito. Le autorità giudiziarie, dopo la denuncia dei genitori, hanno aperto un’inchiesta per stabilire eventuali responsabilità e fare luce su questa tremenda vicenda.


Immagine di repertorio