Fuga tra le vie di Catania, pusher fermati in via Villaggio Zia Lisa II: in manette Giuseppe Lonfo e Fabio Laudani

Fuga tra le vie di Catania, pusher fermati in via Villaggio Zia Lisa II: in manette Giuseppe Lonfo e Fabio Laudani

CATANIA – I carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale di Catania hanno arrestato il 31enne Giuseppe Longo e il 42enne Fabio Laudani, entrambi catanesi, per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

La pattuglia dei carabinieri stava effettuando un servizio di controllo del territorio in via Villaggio Zia Lisa II, quando ha incrociato una Fiat Panda con due uomini a bordo.


Per sfortuna di questi ultimi, i militari, con particolare scaltrezza, hanno notato che il passeggero aveva esclamato qualcosa al guidatore proprio nel momento in cui le due auto si erano accostate nei due sensi di marcia.

Per i militari è stato sufficiente tanto è vero che, effettuata un’inversione di marcia, hanno poi dovuto inseguire la Panda il cui guidatore nonostante lampeggiante e sirena proprio non ne voleva sapere di farsi controllare.


I militari sono riusciti a bloccare i fuggiaschi in via Zia Lisa, proprio davanti un supermercato, notando che proprio un attimo prima gli occupanti avevano lanciato un piccolo involucro dal finestrino che, poi comunque recuperato, conteneva qualche grammo di marijuana.

Come da copione il guidatore della Panda, Longo appunto, sceso per il controllo ha lasciato cadere con nonchalance un altro involucro di carta stagnola contenente un’altra piccola quantità di marijuana.

Portati i fermati in caserma, i militari hanno perquisito la loro autovettura trovando nel bagagliaio un altro involucro contenente la stessa sostanza stupefacente per un peso complessivo di circa 30 grammi ma, soprattutto, la somma di 980 euro nelle tasche di Laudani, ritenuta provento dell’attività di spaccio.

I due arrestati, espletate le formalità di rito, sono stati trattenuti in camera di sicurezza in attesa della celebrazione del rito direttissimo.