Frode allo Stato, scoperta rete al polo industriale: provvedimenti e sequestro da oltre 43 milioni di euro - Newsicilia

Frode allo Stato, scoperta rete al polo industriale: provvedimenti e sequestro da oltre 43 milioni di euro

Frode allo Stato, scoperta rete al polo industriale: provvedimenti e sequestro da oltre 43 milioni di euro

AUGUSTA – La Guardia di Finanza di Augusta (Siracusa), a conclusione di una indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Siracusa, sta eseguendo 5 ordinanze di custodia cautelare, 2 misure restrittive e divieti interdittivi per altre 5 persone disposti dal giudice per le indagini preliminari aretuseo.

In corso anche il sequestro di somme per oltre 43 milioni di euro. L’operazione svela un articolato sistema di frode ai danni dello Stato.



Il pubblico ministero titolare delle indagini, diretto dal Capo dell’ufficio giudiziario, ha richiesto al gip l’emissione delle misure per:

  • reati fiscali, in particolare omessa dichiarazione, dichiarazione infedele, omesso versamento Iva, occultamento o distruzione di documenti contabili, omesso versamento di ritenute dovute o certificate, emissione di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti, dichiarazione fraudolenta, sottrazione fraudolenta al pagamento di imposte;
  • reati comuni (falsità materiale commessa dal privato) in riferimento a truffa, associazione a delinquere e sostituzione di persona;
  • reati fallimentari.

Contestata, inoltre, alle persone giuridiche interessate anche la responsabilità amministrativa da reato degli enti.


I dettagli saranno forniti nel corso di una conferenza stampa che si terrà oggi alle ore 10,30, nel Comando provinciale della Guardia di Finanza di Siracusa.