Forti piogge in Sicilia, proseguono i disagi: strade invase da acqua e fango, scattano le chiusure - Newsicilia

Forti piogge in Sicilia, proseguono i disagi: strade invase da acqua e fango, scattano le chiusure

Forti piogge in Sicilia, proseguono i disagi: strade invase da acqua e fango, scattano le chiusure

PALERMO – Non tardano ad arrivare i primi effetti del maltempo previsto per queste ore sulla Sicilia.

Dopo gli enormi disagi che si sono verificati nella provincia di Catania e nell’Agrigentino, nella serata di ieri le condizioni meteo avverse hanno toccato anche l’area del Ragusano.


Un vero e proprio “fiume d’acqua” si è creato nella località di Marina di Ragusa, in particolare nella zona di piazza Duca Degli Abruzzi, a pochi passi dal lungomare Andrea Doria e dalla zona balneare.

In tanti, sui social network, hanno documentato con foto e video l’eccezionale situazione che ha costretto i residenti a non uscire dalle proprie abitazioni. Per la giornata odierna è prevista un’allerta meteo rossa per l’intera provincia iblea, così come nei territori di Siracusa, Catania e Messina.

Per quanto riguarda la circolazione stradale, problemi alla viabilità lungo la strada statale 288 di Aidone, in provincia di Enna, dove si è resa necessaria la chiusura del traffico in entrambe le direzioni tra il km 4 e il km 8, all’altezza di Ramacca (Catania), per la presenza di fango e detriti.

Chiusa anche la strada provinciale “Ponte Olivo”, che collega il Comune di Niscemi alla statale Gela-Catania, per la formazione sulla carreggiata di una voragine di mezzo metro.

Preoccupa, intanto, la situazione del fiume Verdura, che scorre tra Sciacca e Ribera. Le piogge hanno fatto raggiungere un livello di allerta delle acque e si teme una possibile esondazione.

Fonte foto: Facebook – Elisabetta Cultrera