Folla, niente distanziamento e mascherine assenti: due discoteche del Messinese nei guai

Folla, niente distanziamento e mascherine assenti: due discoteche del Messinese nei guai

MESSINA – Nuovi controlli effettuati a Messina e in provincia dalla Polizia di Stato, congiuntamente a carabinieri e Guardia di Finanza.


I servizi disposti dal questore Vito Calvino nelle discoteche, lidi e luoghi di ritrovo della movida, volti a garantire la massima sicurezza e il rispetto delle norme emergenziali, hanno interessato Messina e, in provincia, Taormina, sul litorale ionico, Milazzo su quello tirrenico.


Nello specifico, in città, durante le verifiche effettuate nelle attività commerciali non sono emerse violazioni e non sono state elevate sanzioni.


A Taormina i controlli hanno evidenziato irregolarità e il mancato rispetto delle norme in una discoteca, all’interno della quale era presente un numero di persone superiore a quanto consentito. Si è inoltre rilevata la totale assenza di distanziamento sociale e l’inefficienza di un sistema di conteggio degli avventori.



Sono state altresì contestate le seguenti sanzioni amministrative: mancata esposizione della licenza di somministrazione alimenti e bevande, assenza del titolare o di un suo rappresentante al momento del controllo.

Situazione del tutto similare a Milazzo: all’interno di una discoteca di quel centro si è evidenziato il mancato rispetto delle distanze di sicurezza, assenza di dispositivi di protezione e contingentamento ai banconi di mescita.