Festeggiati a Messina i 203 anni dalla nascita dell’arma dei carabinieri

Festeggiati a Messina i 203 anni dalla nascita dell’arma dei carabinieri

MESSINA – Questa mattina nella caserma dei carabinieri di Messina “A. Bonsignore”,  si è celebrato il 203° anniversario della fondazione dell’arma dei carabinieri. La cerimonia militare si è svolta alla presenza delle più alte cariche istituzionali, civili, religiose e militari con la partecipazione dei comandanti delle legioni di Calabria e Sicilia, rette dai generali di brigata Vincenzo Paticchio e Riccardo Galletta, che hanno accompagnato il comandante regionale cc Culqualber, il generale di divisione Luigi Robusto, massima autorità militare a cui sono stati resi gli onori.
DCIM100GOPROGOPR0728. Foto 3 cerimonia

Alla manifestazione erano presenti i familiari dei carabinieri “Vittime del dovere”, le vedove e gli orfani assistiti dall’Onaomac, le associazioni combattentistiche e d’arma della provincia e l’associazione nazionale carabinieri di Messina. Dopo la lettura del messaggio del presidente della repubblica e dell’ordine del giorno del comandante dei carabinieri, ha preso la parola il comandante regionale Luigi Robusto che ha tracciato il bilancio dell’attività svolta da tutti i reparti dell’arma che operano in Sicilia e Calabria. Un momento della cerimonia è stato riservato alla lettura di un brano del francese Ambert sulla figura del carabiniere, letto dall’attrice messinese Maria Pia Rizzo. In seguito sono stati premiati i militari che si sono distinti in attività di servizio. Gli onori finali hanno concluso la cerimonia.

Commenti