Ferragosto “sicuro” anche nel Siracusano, i carabinieri intensificano i controlli: ecco i risultati

Ferragosto “sicuro” anche nel Siracusano, i carabinieri intensificano i controlli: ecco i risultati

SIRACUSA – Come di consueto, in prossimità delle date che vedono muovere un maggior numero di vacanzieri, l’Arma dei carabinieri dispiega sul territorio il maggior numero possibile di uomini e mezzi.


L’appuntamento ferragostano per la provincia di Siracusa è un impegnativo banco di prova in quanto vede riversarsi su tutte le coste turisti provenienti da ogni parte d’Italia con l’aggiunta dei residenti.


La compagnia di Augusta, in tale contesto, concentra i propri sforzi incrementando le pattuglie in particolare nelle località turistiche di Brucoli, Sabbione, Gelsari, Castelluccio e Agnone Bagni, località quest’ultima dove, come avviene ormai da diversi anni, è stato istituito il Posto Fisso stagionale con funzioni di presidio territoriale dell’Arma a servizio e supporto del pubblico.



Nel corso dei servizi delle ultime 48 ore i militari hanno conseguito i seguenti risultati:

  • A Sortino un 30enne è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Siracusa perché, a seguito di perquisizione domiciliare, i carabinieri hanno rinvenuto nella sua disponibilità 8 piante di canapa indiana, dell’altezza variabile da 20 a 100 cm e riscontrato, con l’intervento di personale ENEL, appositamente intervenuto, anche l’allaccio abusivo dell’appartamento alla rete elettrica;
  • A Lentini, i militari della locale Stazione e dello Squadrone Eliportato “Cacciatori” di Sicilia, hanno denunciato all’autorità giudiziaria aretusea una 23enne del posto, in quanto anch’ella trovata in possesso, a seguito di perquisizione domiciliare, di 210 grammi circa di sostanza marijuana;

Altresì, sul territorio della giurisdizione, comprendente la zona nord della provincia aretusea, i militari delle diverse Stazioni carabinieri e del Nucleo Radiomobile hanno condotto l’attività di prevenzione impiegando oltre 80 pattuglie, intensificando i controlli a soggetti sottoposti a misure restrittive presso le loro abitazioni ed elevando sanzioni per:

  • 9 giovani per guida del proprio ciclomotore senza uso del previsto casco protettivo;
  • 12 soggetti che guidavano senza aver allacciato le cinture di sicurezza;
  • 4 guidatori sprovvisti di documenti di guida;
  • 14 persone sorprese a guidare mentre utilizzavano il cellulare.

Complessivamente sono stati sottratti 148 punti/patente, ritirati 3 documenti di guida ed 1 di circolazione.